• La Corretta posa degli infissi by King infissi

La ricerca continua del contenimento dei consumi energetici rappresenta in particolare nel mondo dell’edilizia, un traguardo importante da raggiungere durante la fase di progettazione delle opere da realizzare.

Nell’architettura moderna si pone molta attenzione all’isolamento delle pareti perimetrali del fabbricato, tralasciando sovente l’importanza del giunto serramento-muro.
Affinchè l’intero edificio riceva dei reali benefici dall’adozione di materiali isolanti di vario genere, è necessario eliminare tutti i ponti termici compresi quelli che si verificano in seguito alla posa non  corretta-degli-infissi
La corretta posa in opera è indispensabile per garantire le caratteristiche tecniche dell’infisso, quali l’isolamento termico, l’isolamento acustico, la classe di antieffrazione e infine ma non meno importante-la-sicurezza-per-l’utente.

 

Inoltre essa deve assicurare la protezione  dagli agenti esterni, deve consentire i movimenti dell’infisso dovuti alle dilatazioni e ai carichi delle ante, deve adeguarsi ai movimenti della struttura edile e deve garantire l’inalterabilità dei fattori interni all’edificio quali temperatura e umidità.
Normalmente l’infisso viene inserito all’interno del paramento murario perimetrale, mediante l’impiego di  controtelai metallici, a causa di una serie di difficoltà nel fissare direttamente l’infisso alla muratura.

 

Quando si procede in questo modo ossia impiegando controtelai metallici, occorre porre molta attenzione ai ponti termici.

 

Nel caso di murature omogenee è consigliata l’applicazione sul lato interno in quanto il serramento tende a mantenere una temperatura superficiale maggiore e a limitare di conseguenza l’effetto condensa.

 

Il maggiore spazio esterno rimanente nella spalla del vano finestra, è utile poi per varie applicazioni quali persiane,  tapparelle,  zanzariere,  inferriate, cancelletti riducibili, tende.

 

Spostando il piano di posa dell’infisso verso l’esterno si ha progressivamente un abbassamento della temperatura della superficie interna causando la formazione di condensa sulle superfici più lisce e impermeabili.
Il fenomeno di condensa unitamente a quello dell’infiltrazione di acqua dall’esterno, proprio negli interstizi tra controtelaio e muratura, mal sigillati, comporta nel tempo un processo di degrado del supporto murario, oltre a provocare la formazione di muffe e sostanze dannose per la salute.
Oltre ai fenomeni che si palesano in maniera visivamente evidente, vi sono altre alterazioni che avvenendo non a vista producono ancor più danno.

 

Infatti quando il controtelaio è realizzato in ferro magari non sufficientemente trattato ai fini della protezione dall’ossidazione,  con il tempo si deteriora a causa della ruggine, fino al punto da perdere la sua funzione principale, ossia il collegamento dell’infisso con la muratura adiacente.

 

Pertanto quando il fenomeno della non perfetta tenuta dell’infisso si manifesta, occorre subito provvedere ad isolare in maniera adeguata il controtelaio con relativi squarci laterali, adottando il sistema più adatto al momento.

 

Gli interventi su infissi già posati in maniera non corretta, prevedono la sigillatura con giunto adeguato (sigillante) seguendo tutte le regole che garantiscono la corretta tenuta dell’infisso.

Share Button

One thought on “La Corretta posa degli infissi by King infissi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *